In Evidenza

mercoledì 30 gennaio 2008

Friends will be friends


Questo messaggio e' riservato a tutti i miei amici. Che ne dite di creare uno spazio web (sito, blog,..) dove raccontare la nostra amicizia e mettere tutto il materiale foto e video , ricordo delle nostre giornate, serate, carnevali, compleanni, partite di calcetto,,passati insieme?
Sarebbe bello avere uno spazio dove rendere immortali tutti i ricordi che ciascuno di noi conserva nel cuore.

P.S. SE POSSEDETE DEL MATERIALE (foto e video) FATEMELO SAPERE!!!!

francesco

martedì 29 gennaio 2008

CIRCOLO SOFTAIR


SABINAMENTE COMUNICA A TUTTI GLI INTERESSATI CHE E' INDETTA LA RIUNIONE PER LA COSTITUZIONE DEL CIRCOLO SOFTAIR "MAGLIANO SABINA" VENERDI' 1 FEBBRAIO ALLE ORE 21.15 PRESSO I LOCALI DI PIAZZA DUOMO.

lunedì 28 gennaio 2008

Facciamola questa raccolta differenziata!!!

Di questi tempi parlare di monnezza è molto in voga, soprattutto in tv. Siamo tutti esterrefatti per quello che accade in Campania, ci vergogniamo come italiani della loro condizione, tuttavia stiamo abbastanza tranquilli perché di quella situazione non ne subiamo le conseguenze. Fortunatamente non abbiamo una discarica da riaprire, fortunatamente non abbiamo la camorra sotto casa. Ciononostante, non facciamo nulla di diverso rispetto a ciò che fanno i campani: noi, come loro, la raccolta differenziata non la facciamo.
Eppure qualche anno fa la raccolta s'è fatta a Magliano. Ma poi è svanito tutto nel nulla. "Era solo un progetto!" - s'era detto. Comunque la gente aveva apprezzato questo progetto; s'era data da fare per migliorare questo nostro paese, per curarne l'ambiente.
Adesso i temi tornano di moda. Adesso più che mai ci rendiamo conto di ciò che significa non fare la raccolta differenziata. Siamo ancora in tempo. Muoviamoci.

Niccolò

domenica 27 gennaio 2008

Giacche per la "Banda di Magliano Sabina"

La banda di Magliano Sabina, costituita due anni fa su iniziativa di Roberto Finucci, in questi anni è riuscita a creare un gruppo affiatato di giovani appassionati di musica. A Magliano era sempre mancata una banda, ma da due anni a questa parte l'impegno del maestro e dei suoi collaboratori ha portato buoni frutti. Al momento della costituzione il comune ha provveduto a comprare gli strumenti musicali necessari.
In questo periodo la banda è cresciuta e migliorata a tal punto da potersi rendere disponibile per festeggiamenti e sagre. Ma serve una divisa, o almeno un completo di giacche uniformi, affinché il gruppo possa, anche esteticamente, fare la sua bella figura.
Lanciamo questo nostro appello a tutte le persone che possono risolvere il problema; tra queste intendiamo rivolgerci anche alla Pubblica Amministrazione affinché incentivi un'attività così importante per Magliano, nella quale molti nostri giovani danno tutto il proprio impegno.

Niccolò

sabato 26 gennaio 2008

Carnevale Maglianese

Sta arrivando il Carnevale, e i ragazzi maglianesi sono in fermento. Molte infatti sono le comitive che stanno, come si dice in gergo "acchittando su" la loro macchina. Dalle voci che girano al monkeys non dovrebbe mancare divertimento e goliardia. Che ne dite se su questo blog pubblicassimo le foto dei gruppi mascherati organizzati dai ragazzi di Magliano? si potrebbere anche scegliere il migliore!

ps
...qualche anticipazione...dalle parti di colle micotti si sta aggirando uno stano fantasmino verde...

giovedì 24 gennaio 2008

Geometri nell'istituto comprensivo

Anche l'istituto geometri di Magliano, su pressione dell'Amministrazione comunale di Magliano, con rettifica della Regione inviata alla provincia, rientrerà nell'Istituto comprensivo S. Pertini, come era previsto dal progetto iniziale. L'impegno dei genitori e dell'amministrazione ha raggiunto l'obiettivo, ma un problema ora si pone: per poter far aprire la prima classe di geometri c'è bisogno almeno di altri cinque iscritti da aggiungere a coloro che hanno già scelto l'istituto.

Affinché ciò sia possibile invitiamo tutti i ragazzi di Magliano che finiscono quest'anno le medie, laddove decidano di intraprendere studi tecnici, a iscriversi all'istituto geometri di Magliano.

Per fare in modo che ci sia questa prima classe ritengo sia il caso di riflettere sull'opportunità di iscrivere anche persone adulte che non hanno completato gli studi superiori.

Niccolò

mercoledì 23 gennaio 2008

Softair: si raccolgono le iscrizioni

I volantini sono in giro ed è possibile da oggi per i prossimi giorni iscriversi al futuro circolo Softair di Magliano Sabina. E' possibile iscriversi utilizzando lo spazio dei commenti, inserendo nome e cognome. Passati alcuni giorni stabiliremo la data della prima riunione del circolo nella quale tutti gli interessati saranno invitati a partecipare per stilare e firmare l'atto costitutivo e lo statuto del circolo.

E come dicono i bardasci majanesi: "lassatece fa' a guerra 'n santa pace"! :-)

lunedì 21 gennaio 2008

Softair: non manca molto al "Circolo Softair Sabino"


Abbiamo appena predisposto uno statuto per il futuro circolo di Softair da creare a Magliano. Nei prossimi giorni affiggeremo volantini esplicativi per pubblicizzare la nascita di questo circolo. Saranno presto aperte le iscrizioni per entrarvi a far parte e sarà possibile iscriversi anche utilizzando il nostro blog. Annunceremo in seguito la data della riunione costitutiva.
Non manca molto alla creazione di un gruppo affiatato maglianese pronto a scampagnate e battaglie!

Niccolò

venerdì 18 gennaio 2008

Far seguire i fatti

E' da un po' che ci conosciamo e da un annetto buono parliamo del più e del meno su questo blog. Vi chiederei però uno sforzo in più: rimbocchiamoci tutti le mani. Chiedo di farlo perché come associazione riteniamo che per essere fedeli a ciò che si dice bisognerebbe anche cercare di metterlo in pratica. Alle parole bisognerebbe far seguire i fatti. Non che vogliamo ritenerci paradigma per tutti voi! Vogliamo però inviare un messaggio: crediamo fermamente che una persona possa ritenersi valida quando, dopo aver detto qualcosa, la mette in pratica o almeno ci prova. Inutile è criticare se mai ci si è dati da fare per cambiare la situazione. Inutile protestare se non siamo in grado o non vogliamo muovere un dito. Non voglio ergermi a guida morale ma credo che bisognerebbe impegnarci tutti, ognuno con i suoi mezzi (chi può, ovviamente). Per questo alle nostre discussioni non giovano quelle lamentazioni continue e inutili che a volte compaiono.

Niccolò

Avviso per i lettori

A causa del reiterato abuso del servizio di pubblicazione dei lettori abbiamo provveduto a cambiare indirizzo (non più saulnick.constructio bensì saulnick.pubblicazioni). Abbiamo poi modificato le opzioni di pubblicazione: il post apparirà prima sui nostri server e poi verrà pubblicato sul blog.
Ci dispiace limitare questo servizio ma veder pubblicati annunci e pubblicità straniere è davvero poco consono e interessante per tutti.
Invitiamo comunque tutti i lettori a continuare ad usufruire del servizio di pubblicazione per arricchire l'informazione e la riflessione su Sabinamente.

Lo staff

giovedì 17 gennaio 2008

Documenti su internet. Perchè no?

Da un po' di tempo a Magliano (e sui suoi blog) si discute del disagio dei dipendenti del comune di Magliano, causato anche dall'eccessiva richiesta (seppur legittima) di materiale da Carabinieri, Finanza, partiti, associazioni etc.
Mi domando: ma perché non pubblicare i documenti pubblici comunali sul sito del comune?
Così si eviterebbero problemi per i dipendenti, attese inutili per i richiedenti e si assicurerebbe un servizio utile alla comunità.

Niccolò

martedì 15 gennaio 2008

Slow food fa tappa a Magliano

Riportiamo un articolo de "Il Tempo" su Slow Food ed i ristoranti rinomati nel Lazio.


Si parte mercoledì prossimo dalla famosa enoteca Regionale Palatium di via Frattina a Roma, mentre a Latina si arriverà il 16 aprile con «A tavola con Il Funghetto».
In programma una serie di incontri voluti dall'Arsial e da Slow Food Lazio, che accompagneranno fino a maggio gli appassionati dell'intera regione alla scoperta delle eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche laziali.
Sia le conferenze che le cene vedranno protagonisti alcuni fra i massimi interpreti della cultura gastronomica.
Per le prime, grazie anche alla collaborazione di Slow Food Italia, i relatori saranno Alberto Capatti, Rettore dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, Cinzia Scaffidi, Direttrice del Centro Studi Slow Food, Roberto Rubino, fondatore della rivista Caseus, Piero Sardo, Presidente della Fondazione Slow Food, Silvio Greco, Direttore scientifico Icram.
Le cinque cene, una per ciascuna provincia del Lazio, saranno curate da noti chef come Romano e Iside Gordini de La Parolina di Acquapendente, Mauro e Marco Marciani del Ristorante degli Angeli di Magliano Sabina, Severino Gaiezza del Palatium di Roma, Michele e Michela Lombardi de Il Funghetto di Borgo Grappa e Salvatore Tassa delle Colline Ciociare di Acuto.
Le conferenze, con inizio alle ore 17:30, saranno seguite da una degustazione di prodotti e piatti tipici laziali inerenti di volta in volta al tema trattato, mentre le cene, con inizio alle ore 20:30, saranno accompagnate dai migliori vini e birre delle province interessate.
Il programma degli appuntamenti: mercoledì 23 gennaio: «A tavola con Viterbo con La Parolina», mercoledì 6 febbraio: «A tavola con Rieti con il Ristorante degli Angeli», mercoledì 19 marzo: «A tavola con Roma con il Palatium», mercoledì 16 aprile: «A tavola con Latina con Il Funghetto», mercoledì 14 maggio: «A tavola con Frosinone con Le Colline Ciociare».

domenica 13 gennaio 2008

La festa della scuola

Ieri alle ore 10:00 si è svolta a Magliano la prima "Festa della Scuola" presso la sede degli istituti in Viale XIII Giugno, fortemente voluta dai genitori del Consiglio d'Istituto e svolta con la fattiva collaborazione del Sindaco e dell'Amministrazione Comunale. Erano presenti il preside La Mura dello scientifico, i professori dell'Istituto Tecnico Geometri, il Sindaco Angelo Lini, la preside dell'Istituto Comprensivo S. Pertini, gli studenti della terza media di Magliano, Otricoli, Calvi, alcuni genitori e i rappresentanti di alcune forze politiche.
Ha preso la parola il sindaco il quale ha illustrato l'importanza degli istituti maglianesi e l'interesse dell'Amministrazione comunale alla conservazione e potenziamento di quelli esistenti anche con la richiesta (in parte ottenuta) della verticalizzazione degli istituti (meccanismo di inserimento degli stessi nell'Istituto Comprensivo Sandro Pertini che fa venir meno la dipendenza da Poggio Mirteto).
E' poi intervenuta la Preside Prof.ssa Anna Bertini la quale ha illustrato il metodo di orientamento e ha ribadito l'importanza che i ragazzi intraprendano gli studi futuri seguendo le loro attitudini e potenzialità.
Il prof. La Mura e il prof. Tomei hanno descritto specificatamente i vari percorsi degli studenti e sottolineato la presenza dell'ottimo "materiale umano" con cui si sono trovati a lavorare in questi sette anni di insegnamento.
Infine il presidente del Consiglio di Istituto ha elencato i vantaggi di poter studiare in un piccolo centro, i progetti raggiunti dai due istituti (bilinguismo, patente europea etc.) e la volontà di potenziare, anche con finanziamenti privati, altri progetti d'interesse per gli alunni.
Il tutto è terminato con un gran buffet offerto dai genitori e dall'amministrazione comunale.

Sonia Menicucci

sabato 12 gennaio 2008

La Settimana Maglianese è pronta. Ma il bilancio 2008?

Ieri sera alla riunione di Sabinamente, alla quale hanno partecipato molti giovani e i comitati interessati dal progetto della Settimana Maglianese (S. Liberatore e Gonfalone), sono stati presentati gli eventi che compongono la festa. I presenti sono stati molto interessati al progetto e hanno dimostrato l'intenzione di rinnovare e impegnarsi attivamente nella festa.

S'è parlato di Softair, Calcio Storico, Playstation, ristorazione, artisti esterni.

Al termine ho spiegato a tutti la situazione finanziaria, che appare difficile: andato la settimana scorsa in Comune per chiedere la delibera di impegno dei 10'000 euro, ho scoperto che quella delibera ancora non esiste. Il bilancio 2008 deve essere presentato a dicembre 2007 ma esiste anche una proroga fino al 31 marzo. Tale proroga verrà utilizzata, per permettere al comune di stilare un rendiconto preciso dell'anno che verrà.

A questo punto mi chiedo: ma se il bilancio sarà chiuso solo a marzo, quando sarà possibile avere la delibera di impegno, documento necessario per il comitato organizzatore della festa affinchè i commercianti con i quali ci si impegna possano essere sicuri di ricevere i soldi? Ovviamente ogni commerciante, o a maggior ragione un artista che vuole 3'000 euro, vuole i soldi subito, almeno un acconto.

Per questo motivo invitiamo tutte le forze politiche di Magliano ad impegnarsi attivamente affinchè quanto prima possa essere stilato il bilancio 2008. Aspettare troppo potrebbe essere deleterio per la realizzazione della festa, e per Magliano stesso, ovviamente.

Niccolò

giovedì 10 gennaio 2008

I manifesti del Comune sulle scuole


La regione ci toglie l'istituto geometri

Pubblichiamo l'articolo di Paolo Di Basilio apparso ieri sul Corriere di Rieti


Paolo Di Basilio

MAGLIANO SABINA - Il sindaco Angelo Lini dichiara guerra al nuovo piano provinciale di dimensionamento della rete scolastica per l'anno scolastico 2008-2009 che prevede sì l'istituzione di un istituto onnicomprensivo a Magliano, ma nel contempo, di fatto, toglie il corso di geometri alla sezione staccata dell'istituto "Bonfante". Infatti nello stesso piano si prevede l'istituzione di una prima classe per geometri a Poggio Mirteto. Così la "guerra" strisciante e sotterranea che andava avanti tra le due amministrazioni da circa un anno per il momento sembra risolta a favore del territorio mirtense. Ma Lini non ci sta e giusto ieri ha preso carta e penna inviando una lettera di fuoco ad una quindicina di indirizzi: dal Ministero dell'Istruzione a quello per l'Università, dal presidente della Regione, Piero Marrazzo, a quello della provincia, Fabio Melilli. E poi assessori e consiglieri, sia regionali che provinciali, i vertici degli istituti superiori del luogo ed i sindacati di Rieti.

Il sindaco parte dal 7 novembre scorso quando il Comune inviò al Ministero dell'Istruzione la richiesta per "verticalizzare", vale a dire accorpare in un unico istituto la scuola dell'infanzia, quella primaria di primo e secondo grado, l'istituto tecnico per geometri ed il liceo scientifico. La proposta era stata pure votata dal consiglio comunale il 19 novembre e successivamente, il 2 dicembre, la delibera era stata inviata al centro servizi amministrativi di Rieti ed alla Provincia. La posizione del Comune di Magliano era stata fatta sua dalla Provincia nella bozza di piano inviata in Regione ma è li che è cambiato qualcosa. E lo si sapeva già da qualche giorno per la verità. A Magliano è stato assegnato l'istituto omnicomprensivo, ma a questo è stato accorpato solo il corso del Liceo scientifico e non l'Itg per il quale non verrà formata una prima classe. In compenso un nuovo corso, con la possibilità di aprire una prima, è stato dato a Poggio Mirteto. Ed è questo il punto che ha fatto traboccare la goccia dal vaso. Il provvedimento del direttore generale dell'ufficio scolastico regionale non risponde né alle esigenze della realtà socio-economica di questo Comune e di quelli limitrofi, né ai criteri di funzionalità e di economicità delle istituzioni scolastiche. Per questo il primo cittadi­no chiede agli organi istituzionali di "porre in essere, per quanto di propria competenza, quanto necessario per pervenire all'accorpamento dell'ambito del nuovo istituto anche della sezione staccata dell'Itg appartenente all'Itc di Poggio Mirteto, così come richiesto e deliberato sia dall'amministrazione comunale che da quella provinciale": Rimarranno le classi terza, quarta e quinta dell'Itg che, in ogni caso, stando così è destinato ad una morte lenta così come è avvenuto già per la sezione staccata dell'Itc.

A voce il primo cittadino è pure più chiaro. "Che senso ha averci dato il contentino della verticalizzazione se poi a conti fatti abbiamo un istituto in meno dello scorso anno?" E su questo punto il Comune, stando alle voci, è determinato ad andare fino in fondo. In fin dei conti quel corso di geometri nacque a Magliano, alla fine degli anni '80 come sezione staccata del "Ciancarelli", poi a metà anni '90 fu assegnato all'Istituto tecnico "Bonfante" di Poggio Mirteto, ma è restato sempre a Magliano.

mercoledì 9 gennaio 2008

Calcio Storico Maglianese


Annunciamo la prossima uscita di un volantino dedicato. Nel frattempo comunichiamo i capi-squadra di ogni contrada.


Contrada San Giovanni - Alessio Stentella BARDO

Contrada Piano - Cristian Proietti BINNOLO

Contrada Colle - Eroli Andrea BOSCIO

Contrada Valle - Sabbatini Francesco FRUZ


per poter essere membri della squadra del vostro rione contattateli!!


martedì 8 gennaio 2008

Calcio Storico Maglianese

Il calcio storico maglianese, come gia scritto in precedenti post, sarà uno degli eventi principali della settimana maglianese. Con esso noi vorremmo coinvolgere tutta la popolazione, specie quella govanile, e cercare di creare negli anni un clima di sana rivalità tra le contrade, nonche' un clima di festa come quello che si respirava durane i primi anni del Gonfalone.I principali protagonisti dovremmo chiaramente essere noi giovani e gettare le basi per dare un futuro alla manifestazione, senza farla rimanere un evento isolato.

Il calcio storico, sarà un gioco nel quale la farà da padrone l'agonismo, senza mai scendere nella violenza. Lo spirito è quello del rugby. Confrontandosi si fisicamente, con l'avversario, come del resto accade in ogni sport, senza mai però dimenticare i valori della lealtà sportiva.

Proprio a tale proposito abbiamo inserito nel neo-regolamento (che sarà pubblicato appena pronto e definito), una sorta di terzo tempo medievale.

Le due squadre si contenderanno un fiasco di vino delle nostre terre ad ogni incontro, a proprio alla fine di questo la squadra che uscirà sconfitta lo offrirà al vincitore.

Il progetto è chiaramente in divenire, e questo post non è affatto esaustivo riguardo l'argomento.

Regolamento e modalità di gioco saranno pubblicate i seguito.

VOLEVAMO SOLO METTERE IN GIRO LA VOCE E VEDERE COSA NE PENSAVATE.

Per maggiori informazioni, consulate le pagine di questo blog oppure mandatemi una mail (francesco@sabinamente.info)




sabato 5 gennaio 2008

settimana maglianese

Mi sento in dovere di fare alcuni chiarimenti riguardo la futura SETTIMANA MAGLIANESE. A sentire alcune delle famose "vox populi" sembrerebbe che tale settimana di festeggiamenti sia una proprietà assoluta e privata della setta Sabinamente.
Facciamo chiarezza una volta per tutte.

LA SETTIMANA MAGLIANESE E' NATA DA UN' IDEA MIA E DI NICCOLO'.

IL PROGETTO DI AIUTO ALLA REALIZZAZIONE DI TALE FESTA E' STATO PRESENTATO ALL'INTERNO DELL'INIZIATIVA BILANCIO PARTECIPATO, VINCENDO TALE INIZIATIVA.

SABINAMENTE VUOLE SOLO ESSERE UNA PARTE DEL COMITATO FESTEGGIAMENTI CHE VA COSTITUENDOSI. COMITATO NEL QUALE SPERIAMO CONFLUISCANO PIU' RAGAZZI POSSIBILI.

FARE PARTE DI QUESTO COMITATO NON IMPLICA L'OBBLIGATORIA ADESIONE ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE.

IL COMITATO FESTEGGIAMENTI NON HA ALCUN CONNOTATO POLITICO. DUNQUE POSSONO CONFLUIRVI TUTTI I MAGLIANESI, SENZA, ALMENO PER UNA VOLTA, STARE A FARE DISTINZIONI "QUESTO SI QUELLO NO" IN BASE ALLE PROPRIE SIMPATIE.

SABINAMENTE SARA' CHIARAMENTE L'INTERLOCUTORE CON IL COMUNE IN QUANTO E' ESSA CHE HA PRESENTATO IL PROGETTO.

DETTO QUESTO SMETTETE DE CHIACCHIERA' E DATE NA MANO ALLA NASCITA DER COMITATO!

Il comune cerca un nuovo tecnico

Sul sito del comune è apparso il bando per la nomina di un nuovo architetto per l'area tecnica "Edilizia privata - lavori pubblici - servizi pubblici locali". Questo è il link alla pagina.

Niccolò

Enjoy sabinamente

L'UNIONE FA LA FORZA!!!

Poco alla volta stiamo diventando una piccola realtà...allora non manca che fare forse l'ultimo passo. Quello che in gergo chiamiamo staff, oramai si riunisce da quasi un anno. E' uno zoccolo duro, un gruppo coeso, semplici persone che vogliono fare qualcosa per Magliano. Ora abbiamo bisogno dei maglianesi.
Diventate simpatizzanti di Sabinamente, chiunque voi siate a qualsiasi schiera apparteniate. A noi interessa la persona.

L'invito è soprattutto rivolto ai giovani, che oltre questo avviso saranno contattati di persona da me.
Abbiamo una grande possibilità non la sprechiamo!

DIVENTARE SIMPATIZZANTE DELL'ASSOCIAZIONE SIGNIFICA SEMPLICEMENTE AVERE L'OPPORTUNITA' DI PARTECIPARE ALLE RIUNIONI, AVERE L'OPPPOTUNITA' DI ESPRIMERE E PROPORRE IDEE, AVERE LA POSSIBILITA' DI REALIZZARLE.

Sabinamente non vuole essere la solita organizzazione settaria, ma un movimento maglianese, che va oltre la politica, dove insieme posssano lavorare, per il bene di Magliano tutte quelle persone che tengono al posto in cui vivono.

Se vuoi "iscriverti" puoi usare anche lo spazio a disposizione nei commenti!!

venerdì 4 gennaio 2008

Magliano Sabina: stagione di prosa 2008

Dal sito GoSabina riportiamo il seguente avviso, riguardante la stagione di prosa al Teatro Manlio:



COMUNE DI MAGLIANO SABINA REGIONE LAZIO ASSESSORATO ALLA CULTURA, SPETTACOLO E SPORT A.T.C.L.
ASSOCIAZIONE TEATRALE FRA I COMUNI DEL LAZIO
MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

TEATRO MANLIO STAGIONE DI PROSA IN ABBONAMENTO 2008

venerdì 25 gennaio, ore 21
IL BERRETTO A SONAGLI
di Luigi Pirandello
con Flavio Bucci, Diana De Toni, Renato Campese
regia Nucci Ladogana
DIAGHILEV

Recensione
Pur se datata 1916 la commedia desta un interesse vivo, mostrando senza rivestimenti i meccanismi perversi di una filosofia di vita che non soltanto è ancora attuale, ma combacia con il disagio di un’epoca che tende a negoziare i propri valori con sterili convenienze.
Di tanta eredità pirandelliana Flavio Bucci fa un autentico tesoro, mostrando al pubblico, incantato dalla sua maestria, uno scrivano Ciampa esemplare che dà anima al testo e sostanza allo spettacolo. Complessivamente lo spettacolo si sviluppa in modo convincente, e, anche con un calo di ritmo in avvio del secondo tempo, ha il grande pregio di raggiungere il culmine con un finale corale in cui tutti i personaggi (tra cui una bravissima Diana De Toni) e gli spettatori possono godere dello stile unico di un attore di razza quale Flavio Bucci.
(Alessio Noce- www.teatroteatro.it)

***
domenica 3 febbraio, ore 18
GRISU’, GIUSEPPE E MARIA
di Gianni Clementi
con Nicola Pistoia, Paolo Triestino, Crescenza Guarnieri
regia Nicola Pistoia
ASS.CULT.TEATROINARIA - STANZELUMINOSE

Trama
Una sagrestia di Pozzuoli, nell’Italia povera e appassionata degli anni cinquanta. Un sacerdote ed il suo strampalato sagrestano, due sorelle nei guai, si prendono per mano e ci fanno ridere, sorridere, emozionare e ci riportano ad un’Italia dove i sogni erano spesso affidati a chilometri e valigie di cartone, ad una canzone, ad una miniera lontana, ad un pallone.
Nicola Pistoia e Paolo Triestino, Crescenza Guarnieri sono i protagonisti di questo straordinario affresco di Gianni Clementi che ci racconta, divertendoci, di un’Italia che non c’è più.

***
domenica 24 febbraio, ore 18
DON CHISCIOTTE O DELL’IDEALE
da Miguel De Cervantes
con Carlo Vitale, Cristina Caldani, Vincenzo De Luca
regia Carlo Vitale
CTV CENTRO TEATRALE V VITERBESE ITERBESE

Note
Perché dell’ideale? Sicuramente per l’inadeguatezza dell’intellettualismo sia di questa epoca Spagnola che di questa che viviamo, come ieri (nel Cinquecento), così oggi il grande senso di materialismo eclissa l’idealismo.
Se nella Spagna del Cinquecento, dalla Francia, arrivavano i romanzi cavallereschi dando luogo alla nascita dei “lettori impazziti”, così oggi non leggiamo libri di cavalleria o dell’idealismo dando modo di crescere alla pazza corsa al “materialismo.....o della pochezza”. Come un melologo, lo spettacolo è musica-parola, tra canto e prosa, movimento-immagine.
Tutto questo per narrare la dimensione eroicomica del più grande cavaliere errante.
(Carlo Vitale)

***
sabato 15 marzo, ore 21
NOI, LE RAGAZZE DEGLI ANNI ‘60
scritto, diretto e interpretato
da Grazia Scuccimarra
COMPAGNIA TEATRALE IL GRAFFIO

Note
Oggi tutti festeggiano tutto, anche ciò che è insignificante. Giusto, quindi, accendere affettuosamente allegre candeline per i quindici anni di rappresentazione di “Noi, le ragazze degli anni ‘60”, uno spettacolo che nel lontano 1983 anticipò incredibilmente i tempi, mettendo in guardia i giovani di allora dall’inesorabile ritorno di quel favoloso decennio.
Con dolcezza e commozione, ma anche con rancore e tanta voglia di saldare vecchi conti, apriamo nuovamente il sipario su di noi, giovani e meno giovani, uniti nel tentativo di essere sempre, comunque, protagonisti.

***
venerdì 4 aprile, ore 21
TANGO TINGEL
scritto, diretto e interpretato
da Gloria Sapio, Maurizio Repetto
al pianoforte Silvestro Pontani
SETTIMO CIELO

Trama
In una balera di periferia, quasi la parodia di un night, luogo archetipo di ogni bassa esibizione, tre personaggi stanchi, snervati e vessati – un presentatore, un pianista e, naturalmente, la cantante – cercano di portare avanti una serata. Si tratta, per la sopravvivenza, di arrivare fino all’orario di chiusura, e, con la complicità estorta a una manciata di spettatori recalcitranti, di compilare il borderò. Ma se la sala è pressoché vuota, fuori c’è la nebbia e i numeri sono scadenti, si cerca almeno di arginare la ribellione in atto degli strumenti del mestiere: un vecchio microfono che fischia e un riflettore che funziona a senso alternato. La misera gabbia teatrale si sgretola, del resto, a cosa serve se non dà più da mangiare?
Lo spettacolo, che si avvale delle musiche originali di Silvestro Pontani, è un omaggio allo spirito arguto, asciutto, poetico e paradossale del clown Valentin, e di tutti quelli come lui.

******************
Abbonamento intero € 30,00 – abbonamento ridotto € 20,00
Biglietto intero € 10,00 – biglietto ridotto € 8,00 – biglietto studenti € 5,00
Informazioni:
COMUNE DI MAGLIANO SABINA UFFICIO CULTURA
0744.910336
e-mail: cultura.turismo@maglianosabina.com

Un anno di sabinamente...


Siamo un'associazione di Magliano Sabina e stiamo lavorando sodo per creare un sito di informazione sulla nostra amata città e utilizzeremo questo blog per le nostre riflessioni. Il sito è www.sabinamente.info e sarà prossimamente attivo. Il progetto è in fase di attuazione e necessita di tempo per diventare pienamente operativo.Vi aspettiamo tra breve!

Grazie della vostra pazienza :-)


E' passato oramai un anno da quando esordimmo con questo post. Un anno durante il quale ci siamo impegnati, ed abbiam lavorato sodo ogni giorno per far crescere sempre più questo spazio, e con esso la nostra associazione. Un anno che ha visto dibattiti idee e polemiche sviluparsi tra le pagine virtuali del nostro blog. Un anno durante il quale abbiamo sempre lavorato al nostro progetto di una grande festa maglianese, e che speriamo, anche grazie alla vittoria dell'iniziativa "bilancio partecipato" possa diventare una solida realtà. Un anno durante il quale abbiamo sempre espresso il nostro punto di vista, specie nei confronti dell'operato di chi ci amministra. Un anno dove purtroppo nessuno ci ha mai risposto, pensando che questo sia un blog fazioso. Senza capire che noi di sabinamente, discutiamo e esprimiamo giudizi solo ed esclusivamente sull'idea in se e per se, in quanto facciamo de "il sentirsi maglianesi tutti" il nostro cavallo di battaglia. Un anno dove nessuno ha capito che si puo' sbagliare, noi in primis, e che la grandezza di un uomo non si misura tanto nella bontà delle sue azioni, quanto nel riconoscere un errore. Un anno dove abbiamo conosciuto molte persone. Persone che quasi ogni giorno si mettono davanti ad una tastiera per rispondere, arrabiarsi e confrontarsi con dei giovani maglianesi. Un anno dove ho sempre aspettato che qualcuno dell'amministrazione scrivesse due righe su queste pagine. E vi giuro, non lo dico in modo provocatorio. Vorremmo davvero che qualcuno risponda alle nostre segnalazioni , perchè abbiamo sempre ritenuto di non essere i custodi della verità.Un anno dove sono stati scritti 238 post, che hanno ricevuto 1429 commenti. Un'anno dove negli ultimi tre mesi abbiamo avuto 6560 contatti! Un anno dove ci siamo creati molti nemici, dove persone che prima ci salutavano ora tirano dritto. Un anno dove, fatemelo ribadire, queste persone non hanno capito nulla.

NON HANNO CAPITO CHE SABINAMENTE VUOLE UNIRE E MAI DIVIDERE.


Un anno dove a volte sarebbe bastato un piccolo passo indietro, o una mano tesa nell'atto di porgerla...


Facciamo che l'anno prossimo, quando ci ritroveremo a scrivere, si parli di quanto di bello si e' fatto, e non di quanto si sarebbe potuto fare.


francesco

mercoledì 2 gennaio 2008

Numeri del 2007: demografia e sacramenti

Dalla messa di ringraziamento di fine anno del 31 dicembre 2007 arrivano i seguenti dati: in questo anno i morti sono stati 42, i nati 43, con un saldo di +1, tornato in attivo dopo tantissimi anni sotto lo zero. La cifra dei nati resta comunque bassa. Per quanto riguarda gli altri numeri concernenti i sacramenti (nella parrocchia di Magliano Sabina), 18 i battesimi, 8 i matrimoni, 24 comunioni e 17 cresime.

Niccolò
Related Posts with Thumbnails