sabato 7 luglio 2007

pecore nere...


Ho letto con interesse l’articolo di paolo di basilio su incontri di questo mese, per capirci quello della rubrica sotto le colonne…
Voglio provare a dare una risposta sul perché i giovani siano schifati dalla politica, anche quella maglianese:
- innanzitutto perché non si fa niente per loro!pensando alle ultime opere realizzate dal comune, quante hanno coinvolto o sono state fatte in favore dei giovani? C’è una struttura, l’ostello che potrebbe avere solo l’imbarazzo della scelta sugli utilizzi…piscina nel cortile, sala prove per i gruppi di magliano, sala per le feste…veramente potrei continuare all’infinito…
- l’amministrazione sembra addirittura repressiva nei nostri confronti, cito ad esempio l’illuminante idea di chiudere i giardinetti la notte e video sorvegliarli il giorno…oppure il proibirci di giocare a calcio davanti le mura (no non è uno scherzo…dopo un po’ arrivano sempre le guardie a toglierci il pallone!)
- la costruzione di una piscina comunale porterebbe di sicuro maggiori consensi cosi come un maggiore sostegno a tutte le iniziative che nascono nel paese …proprio oggi a Casperia c’è una festa organizzata dai giovani…ma il budget è coperto anche dall’amministrazione!
- nessun membro delle istituzioni locali, come detto da paolo, scende tra la folla, nessuno viene a chiederci di cosa abbiamo bisogno, cosa vorremmo avere…e guardate che le cose che mancano a magliano le possiamo trovare dietro l’angolo
…il discorso sarebbe ancora troppo lungo ma non voglio annoiarvi…anche se sale dentro di me,giovane maglianese,tanta ma tanta rabbia…come il vedere spesi ad minchiam tante migliaia di euro per un’impianto di controllo della velocità degno del circuito di montecarlo!

…badate bene che noi non vogliamo solo criticare per partito preso…vorremmo solo vedere migliore il posto in cui viviamo…perché basterebbe davvero poco…basterebbe darci un po’ di spazio…quello che la gioventu’ maglianese merita…

…ma cari maglianesi…un po’ dobbiamo cambiare anche noi…uscendo di casa…uscendo dalle logiche di partito…vivendo il nostro paese…finendola con l’atteggiamento restio verso chi fa qualcosa…collaborando…perché questo significa essere paese…

A volte penso davvero che memmo sia il nostro profeta…

Mr Sabba.

5 commenti:

Related Posts with Thumbnails